English version

Biscotti Neri

Libro: 10€



 

 

Il 15 maggio 2011 Madcap Collective pubblica Biscotti neri, il primo libro di racconti di Luca Dipierro, con copertina illustrata da Paolo Moretti

Biscotti neri è popolato di acrobati, nani, ipocondriaci, dislessici, prestidigitatori, acromegalici, dementi, tutti legati da una difficoltà del vivere che è innanzitutto difficoltà di parola.

La lingua di questi racconti è una continua modulazione della voce in prima persona, un parlare astratto, scabro, impedito dalle menomazioni dei personaggi. Il motivo centrale del libro è proprio il linguaggio, che incarna la sofferenza del rapportarsi con il mondo.

Biscotti neri dice di resurrezioni, indigestioni, ferite parlanti, dice di orsi, famiglie, bizzarre infelicità. Biscotti neri racconta un mondo discontinuo e inceppato che non assomiglia a nessun altro mondo.

“I racconti di Biscotti neri sono splendidi. Monologhi secchi, scabri, bucherellati. Voci che trattengono, per volontà o per difetto. Dietro, vite misteriose: ne intravediamo solo i gesti, le piccole crudeltà, ne ascoltiamo i rimuginii e le urla”.

Claudio Morandini, autore de Le larve e di Rapsodia su un solo tema

“Ieri ho cucinato Biscotti neri. Li ho lasciati riposare in acqua, come fossero piantine. Oggi constato che sono cresciuti, che non sono morti. Dopo averli masticati ne sputo fuori le ossa. Mi chiedo Luca se digrigni i denti mentre scrivi”.

frederico f., autore de La leggenda dei Lee

“Luca Dipierro scrive racconti con uno stile e un’immaginazione unici. Non ho mai letto niente di simile. Le sue storie sono cupe, surreali, inquietanti, ma anche incredibilmente divertenti. La sua scrittura  possiede un’originalità assoluta”.

Jim Knipfel, autore di Slackjaw e di These Children Who Come at You With Knives

 

Scarica la colonna sonora: “Biscotti Neri sonorizzati”